martedì 7 novembre 2017

Il vero potere opera al di fuori di Matrix




Gli uomini piu’ potenti del mondo controllano, organizzano, manipolano la società al solo scopo di preservare l'antico status di invisibile sovranità di cui gode la loro stirpe.

L'organizzazione a cui appartengono è tra le più potenti del mondo, e come si conviene alle organizzazioni di siffatta portata, è totalmente ignota alla gente comune.
Vi basti sapere che mediante strumenti quali la legge, l'economia e la politica controllano Ogni Singolo Aspetto e ci fanno credere che viviamo nella cosiddetta "società democratica." Che ci crediate o no, non esiste tendenza, indirizzo, linea politica, sentimento popolare, mutamento sociale, tradizione, consuetudine, uso, costume, legge, innovazione scientifica e tecnologica, personaggio famoso che prima di emergere a livello massivo non sia stato preventivamente approvato dalla loro organizzazione.

Loro decidono quando debba scoppiare una guerra. decidono se la nostra economia sia florida oppure in crisi. decidono come e quando dobbiamo pensare a qualcosa. decidono se dobbiamo essere favorevoli o contrari. Decidono se dobbiamo essere benestanti o nullatenenti, religiosi o atei, pacifici o bellicosi, sereni o terrorizzati. Decidono se dobbiamo vivere a lungo o morire giovani.
Perfino quando riteniamo di trovarci di fronte una qualche insperata nuova forma di sincera espressione democratica (ad esempio la rete globale, o l'attuale presidente degli USA), la realtà dei fatti è che DIETRO LE QUINTE CI SONO SEMPRE LORO, con la loro agenda ed i piani di governo che viaggiano sempre in siderale anticipo rispetto alle nostre patetiche intuizioni.

Per il momento vorrei soffermarmi su un singolo aspetto, fondamentale chiave di lettura utile a spiegare le cupe acque in cui naviga il mondo contemporaneo. Ossia il motivo per cui loro i regnanti, di comune accordo, HANNO DECISO CHE LA MAGGIOR PARTE DI NOI DEBBA MORIRE GIOVANE.
Partiamo da un dato statistico. Secondo uno studio effettuato dall'ONU, ossia una delle loro organizzazioni "note" che controllano più o meno indirettamente, nell'anno 2025 la popolazione mondiale potrebbe superare lo spropositato numero di 8 miliardi di persone. Otto miliardi.

In assenza delle grandi malattie come cancro, diabete, aids, cardiopatie e leucemia, in assenza delle grandi guerre e degli eventi catastrofici che da brave pecorelle siamo portati a ritenere "naturali", già attualmente la popolazione del globo avrebbe raggiunto questa spropositata entità numerica.
Avete mai provato a domandarvi quali potrebbero essere le conseguenze di una tale abnorme sovrappopolazione? Per fornirvi un'idea, provate a immaginare una scialuppa di salvataggio tarata per trasportare 20 passeggeri, sulla quale cerchino in tutti i modi di restare aggrappati 100 naufraghi. A che destino andrebbe incontro viaggiando con una tale sovrabbondanza di passeggeri? Porterebbe in salvo tutti i naufraghi o finirebbe per affondare, causando la dipartita dell'intero equipaggio?
Ebbene, il mondo oggi è esattamente come quella barca; rischia di affondare insieme a tutti i suoi abitanti a causa della sovrabbondanza di individui che cerca di sopravviverci sopra.

Dobbiamo essere realisti. La realtà ci dice che sul pianeta Terra non vi è abbastanza cibo, energia, aria, acqua e perfino spazio fisico per contenervi tutti, saziare la nostra fame e smaltire i nostri rifiuti organici). Questa, detta in parole povere, è la ragione per cui DA CIRCA MEZZO SECOLO STANNO ADOPERANDO PER STERMINARCI SISTEMATICAMENTE.
Del resto LORO SOSTENGONO che noi continuiamo a RIPRODURCI COME CONIGLI.

Hanno provato a dissuaderci in tutti i modi. Hanno creato l'AIDS, hanno attentato alla fertilità di entrambe i sessi, hanno diffuso la pornografia e incoraggiato la masturbazione, hanno cercato di inflazionare il SESSO così che ci venisse la nausea, hanno portato avanti un numero infinito di campagne sull'uso degli anticoncezionali, hanno fatto di tutto e di più, ma non c'è stato nulla da fare.
In definitiva, NON GLI È RIMASTA ALTRA SCELTA CHE PUNTARE SULLE MANIERE FORTI.

A tal proposito, CREDETE FORSE CHE IL CANCRO ESISTESSE CENTO ANNI FA? Ebbene, VI SBAGLIATE. Il cancro che noi conosciamo lo hanno diffuso loro con la industrializzazione, subito prima di manipolare la memoria storica allo scopo di farci credere che sia sempre esistito e che la RIVOLUZIONE INDUSTRIALE sia stata una grande conquista. Siete portati a pensare che le GUERRE scaturiscano da una micidiale concatenazione di eventi politici unita all'indole bellicosa dell'essere umano? Se vi fa stare meglio continuate pure a crederlo, ma in tutta sincerità vi dico che le cose stanno diversamente.

La verità è che l'essere umano è bellicoso in quanto loro hanno deciso che debba esserlo..

La verità è che i padroni del mondo hanno statuito che una certa percentuale di esemplari umani debbano periodicamente sterminarsi a vicenda in combattimento. E' bastato introdurre nella coscienza collettiva concetti astratti e divisivi quali patria, eroismo, valore, onore, nemico, straniero, confine, e via dicendo, il tutto connesso al mantenimento di uno stato di diffusa povertà, competitività e disoccupazione per garantire un costante livello di arruolamenti negli eserciti.

La verità è che le strisce bianche che quotidianamente sorvolano le nostre teste hanno poco a che fare con le SCIE DI CONDENSAZIONE dei velivoli di venti anni fa, e molto a che fare con alcuni elementi chimici che hanno accuratamente selezionato affinchè producano nei nostri organismi, sulla terra che coltiviamo e sui prodotti agricoli che mangiamo alcuni effetti - diciamo - non propriamente salubri.

La verità è che gli OGM sono stati creati per nuocere al primo mondo, non certo per aiutare il terzo.
La verità è che la prevenzione tanto pubblicizzata non è finalizzata a garantire la salute del cittadino, ma al reperimento di nuovi malati, ai quali diagnosticare una patologia da curare mediante i nostri farmaci pieni zeppi di controindicazioni. Leggere attentamente le avvertenze, mi raccomando.

La verità è che gran parte delle epidemie e delle catastrofi naturali, di naturale hanno ben poco.

La verità è che quando (ormai entro breve) la Grande Catastrofe giungerà a mietere miliardi di vittime, l'evento avrà in se ben poco di trascendente, naturale o casuale.
Il problema è grave, sicchè la soluzione non potrà che essere drastica.

Questi della Nuova Officina Meravigliosa sanno bene come siamo, conoscono le nostre ambizioni totalitaristiche, la nostra grande voglia di far del male al nostro prossimo, ed è per questo che hanno creato qualcosa che soddisferà in pieno le nostre esigenze!

Anni di ricerca nei loro laboratori di infiltrazione mediatica, finanziaria e istituzionale gli hanno consentito di sviluppare un innovativo metodo di cancellazione parziale o totale del personaggio scomodo mediante uno scandalo sessuale o di appropriazione indebita, oppure una totale riconversione operativa in favore delle loro esigenze. Inoltre, commissionano pene detentive contro giornalisti scomodi .
Questi si liberano di qualsiasi governante nazionale, ricco industriale, presidente del FMI, magistrato, intellettuale, artista, studioso / cattedratico non adeguatamente asservito alle loro esigenze. Adoperano il potere dirompente delle accuse di razzismo e/o pedofilia. Strumentalizzano gli scandali per demonizzare intere fazioni politiche delle loro vittime, giustificando agli occhi della opinione pubblica il fatto che alle prossime elezioni truccate sarà sbattuta fuori dal parlamento!
Ogni scocciatore intenzionato a danneggiare la loro reputazione con un articolo di giornale, un libro, una testimonianza legale, lo fanno uccidere facendo simulare il suicidio, facendolo passare (tramite il potere che hanno sui media) come una persona che da tempo tempo soffriva di depressione, oppure era solito abusare di alcool, droga e psicofarmaci!

Se un presidente della repubblica si è messo in testa di emettere moneta? Un sommo capo spirituale ha deciso di fare chiarezza sui lucrosi affari che hanno imbastito coi vertici del loro culto? Un profeta / guru getta discredito sulla mentalità materialistica che stanno cercando di instaurare trasformando in vip una nutrita manica di kapò e prostitute? Facile, loro cancellano le personalità più importanti del pianeta, le più amate, e far risultare che il decesso sia stato causato da un malore improvviso, un incidente o dal folle gesto di uno psicopatico!
Questi dell' oligarchia sono convinti che alla maggior parte di noi debba essere - diciamo così - REVOCATO IL PERMESSO DI SOGGIORNO SU QUESTA TERRA.

C'è però un altro tema che gli sta particolarmente a cuore. E' il loro sogno, la loro ossessione, il progetto sul quale ci lavorano da secoli.
Sto parlando della SCHIAVIZZAZIONE DELLA RAZZA UMANA. E quando dico schiavizzazione, intendo dire a tutti gli effetti; non come accade oggi, attraverso i MAGHEGGI DI MATRIX, che a loro andranno pur bene come rappezzamento ma dal loro punto di vista della soddisfazione personale lasciano molto a desiderare.
Parlo di COMPLETA SOTTOMISSIONE; della possibilità DI DISPORRE DI QUALSIASI INDIVIDUO SU questo pianeta mediante aggeggi assimilabili a UN JOYPAD, pressappoco come si fa con Mario della Nintendo. In qualsiasi momento e per qualsiasi necessità. Non so se mi spiego.

Vi fu un tempo in cui tutto ciò era realtà. Nella antichità gli oligarchi erano venerati come dei in terra. Governavano per "DIRITTO DIVINO", nel senso che la gente era convinta che le loro teste coronate fossero una cosa decisa dagli dei. Per loro tutto era semplice e meraviglioso. Qualcuno li contraddiceva? Lo facevano scuoiare vivo. Un altro gli si rivolgeva con parole men che adoranti? Via la lingua. La figlia del panettiere gli attizzava più delle cortigiane? Ebbene, incaricavano qualcuno a recarsi a comperare un chilo di pane e cinquanta chili di figlia del panettiere.
Poi però intorno al Diciottesimo secolo accadde qualcosa che li colse alla sprovvista. LA GENTE, che fino ad allora si era bevuta le fregnacce sulla discendenza divina ed il sangue reale, INCOMINCIÒ A RISVEGLIARSI. Bada che non sto parlando di qualche mente sveglia, com'era avvenuto fino ad allora. No, quella volta IL FENOMENO COINVOLSE UN SACCO DI GENTE contemporaneamente. Una massa abnorme di plebei improvvisamente consapevoli della fregatura che per secoli loro dell' oligarchia gli avevano rifilato.

Puoi ben capire quanto delicata fosse la situazione. Se non si fossero inventati un magheggio alla velocità della luce avrebbero rischiato di perdere non solo il potere, ma perfino le loro stesse inestimabili vite!
Sicché dopo essersi consultati decisero di agire in modo tale che nella forma tutto cambiasse, affinché nella sostanza potessero proseguire a governare come avevano sempre fatto.
Organizzarono la RIVOLUZIONE FRANCESE e i successivi moti rivoluzionari che per decenni sommossero il mondo. Offrirono vittime sacrificali alle folle assetate di vendetta, e nel frattempo fecero in modo che si instaurasse questa nuova forma di organizzazione sociale, la cosiddetta: "DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA."
La cosa è buffa perché tra tutte le forme di governo teorizzate e sperimentate nel corso dei secoli proposero proprio quella più irrealizzabile; la più utopistica, convinti che il popolo gli rispondesse con una sonora pernacchia.

Ebbene, ANCORA UNA VOLTA IL POPOLO SE LA BEVUTA.
Crearono così le figure che oggigiorno siamo indotti a ritenere "gli uomini più potenti del pianeta", e da quel momento cessarono ufficialmente di esistere, lasciandoci l'illusione di essere i padroni del mondo per il semplice fatto di apporre una crocetta su una scheda elettorale più o meno ogni quattro anni, in favore del nostro "uomo potente" preferito.
Adesso che ci penso quella fu la prima cosa che si preoccuparono di fare: trovare qualcuno che si assumesse la responsabilità dei casini che avrebbero provocato per ritardare l'avvento di un nuovo risveglio collettivo. Qualcuno che attirasse su di se le attenzioni, le nevrosi e le rimostranze del popolo affinché loro si potessero dedicare in tutta tranquillità allo studio di una soluzione - diciamo così - definitiva.
Selezionarono perciò alcuni dei loro migliori schiavi, quelli più propensi all'annichilimento, e fecero di loro degli specchietti per le allodole.
Proprio così . Per quanto schiavizzato tu possa essere, vi è qualcuno che ti è superiore in quanto ad attitudine allo zerbinismo.
Qualcuno disposto a svendere il proprio nome, il proprio onore, la propria dignità, e soprattutto la propria libertà intellettuale in cambio di un piatto di lenticchie.

Sto parlando degli uomini politici.
Non tutti, ma quasi. Sebbene taluni siano animati da buone, per quanto sterili intenzioni, tutti gli altri intraprendono le loro carriere ben consci di dovere rinunciare ad ogni autonomia intellettuale in cambio dei privilegi che offrono loro in cambio. Voglio dire, questi tizi denotano perfino un certo orgoglio nell'incarnare la più moderna versione di kapò sul mercato. Pur di possedere qualche milione in banca ed una sfilza di puerili privilegi di rara inutilità, calpestano continuamente le loro idee, il loro libero arbitrio, la loro coscienza, la loro stessa anima, e abbracciano con entusiasmo le loro catene, facendo tutto quanto necessario affinché le redini del mondo restino saldamente nelle loro mani.

Che spasso per loro! Quello dei politici fu uno dei magheggi meglio architettati di tutta la loro illuminata carriera di oligarchi. Quando si tratta di organizzare magheggi su scala globale non li batte nessuno.
Cioè, nonostante questi poveri disgraziati facciano una vita d'inferno: sveglia alle sei, sempre di corsa, sempre in giro tra conferenze, congressi, commissioni parlamentari, riunioni elettorali, comizi elettorali, incontri di stato, summit economici, concertazioni sindacali; tutta roba su cui - ti garantisco - non hanno alcuna reale voce in capitolo. Nonostante il ruolo che occupano precluda loro le soddisfazioni del pensiero libero e della evoluzione spirituale. Nonostante siano le persone più sole al mondo, in quanto consapevoli che l'apparente amichevolezza ed interessamento della gente celi sempre - e sottolineo sempre - un fine utilitaristico. Nonostante siano costretti a mentire sapendo di mentire e ripetere, ripetere ovunque, innumerevoli volte, sempre le stesse menzogne, con tutto lo stress psicologico che ne consegue. Nonostante debbano sorridere a comando come dei bambolotti. Nonostante siano obbligati ad apparire sempre in forma, reattivi, determinati, informati. Nonostante siano derisi praticamente da chiunque, ad iniziare dai loro stessi figli per finire con i satiristi politici.

Nonostante siano obbligati ad andare in giro circondati da squadriglie di guardie del corpo che li separano dalla realtà e dal mondo. Nonostante siano obbligati a metterci la faccia, interpretando il ruolo che competerebbe a loro, quello di uomini più potenti del mondo, e di conseguenza debbano presenziare a frequenti, pallosissimi teatrini istituzionali in compagnia di altri kapò di diversa nazionalità. Nonostante debbano partecipare a lunghi talk show nei quali per giunta non sono neppure liberi di esprimersi liberamente, in quanto stipendiati per insultarsi a vicenda e inventarsi scuse su scuse per giustificare i casini che loro, da dietro le quinte, provocano.
Nonostante tutto ciò, loro della oligarchia sono riusciti a fare in modo che la gente identificasse in costoro gli "uomini più potenti del pianeta. Vanno in giro sotto scorta, in auto blu, ed hanno un sacco di belle case .

Ora, detto tra noi, questa è tutta roba da schiavi; una manciata di zuccherini per i cavallucci ammaestrati. Tu ce lo vedi un uomo davvero, dico davvero potente fare una vita grezza come quella di un politico? Andare a sfoggiare robetta sfigata in Sardegna in mezzo a un nugolo di mignotte e papponi? Andiamo, siamo seri. Saranno anche più ricchi e più in vista di molti altri schiavi, ma restano pur sempre degli schiavi di bocca buona.
Quand'è che un uomo può definirsi davvero potente? Forse quando viaggia in una auto blu? O quando le sue opinioni, la sua libertà intellettuale, la sua moralità sono in vendita, acquistabili in ogni momento dal primo lobbista che ne abbia voglia, come un fumetto su Ebay? Nossignore, tutti questi aspetti esprimono uno status di sottomissione al debito, alle leggi di matrix. E chiunque sia assoggettato a matrix automaticamente non può definirsi davvero potente.

IL VERO POTERE OPERA AL DI FUORI DI MATRIX. E' IN MANO AGLI AMMINISTRATORI DI MATRIX, QUESTO GENIALE SISTEMA ENTRO CUI LA GENTE NASCE E MUORE SENZA MAI ESSERE SFIORATA DAL SOSPETTO DI AVERE VISSUTO IN CATENE.

Altro che sveglia alle sei, scadenze improrogabili e dibattiti tra buoi. Insomma, che gusto ci sarebbe ad essere gli uomini più potenti del mondo se poi ci si dovesse sbattere peggio di un qualsiasi precario? Gli uomini davvero potenti non si sbattono e sono molto gelosi della loro privacy. Fidati, è così. Le auto blu, le ville sontuose, i locali esclusivi sono il minimo che gli oligarchi potessero concedere a questi poveri disgraziati in cambio dei loro servigi e del rischio di essere gonfiati di botte potenzialmente da ogni cittadino incazzato e su di giri. Tutto sommato non mi sembra così difficile da capire. Chi sceglierebbe di rischiare il culo al posto nostro, e di calpestare la propria identità e la propria anima se in cambio non potesse godere di qualche piccola soddisfazione personale.

Tornando al discorso principale, come ti dicevo, fino a qualche tempo fa la gente continuava a bersela. La stampa se la prendeva con i politici, l'opinione pubblica se la prendeva con i politici, i satiristi se la prendevano con i politici. I cineasti impegnati se la prendevano coi i politici.
E loro nel frattempo potevano lavorare in tutta calma al progetto che in un futuro non troppo lontano li avrebbe consentito di uscire nuovamente allo scoperto, rivendicare il loro DIRITTO DIVINO e ricominciare a fare cose strabilianti tipo nominare senatore un cavallo.
Sta di fatto che - purtroppo - proprio adesso che il loro progetto era ormai ad un passo dalla concretizzazione, quel maledetto fenomeno è ricominciato. Eh, già, UN NUOVO DANNATO RISVEGLIO COLLETTIVO. AD UN TIRO DI SCHIOPPO DAI CHIP.

Dalla fine degli anni '60 del secolo scorso la ipnosi è ricominciata a scemare, e la gente sta ricominciando a mangiare la foglia.
La situazione ricorda quella di trecento anni fa, ma con una basilare differenza: CI SIAMO GIÀ GIOCATI LA CARTA DELLA DEMOCRAZIA. Voglio dire, una ennesima finta rivoluzione presupporrebbe l'instaurazione di una nuova organizzazione politica che sia migliorativa rispetto a quella attuale; già, peccato che non ne esistano! Come puoi migliorare un concetto già di per se utopistico? Tutte le possibilità opzionabili apparirebbero comunque inadeguate rispetto al tanto decantato "GOVERNO DEL POPOLO."
Per cui non ci resta che stringere i denti e resistere ancora per qualche anno, almeno fino a quando i nuovi CHIP CORPOREI non si saranno mediamente affermati.

Hanno intensificato il bombardamento mediatico: cronaca nera, sesso e demenzialità a tutto spiano. Per confonderci le idee HANNO IMMESSO FLUORURO NELLA ACQUA CORRENTE, MERCURIO NEI VACCINI e METALLI PESANTI NELL'ARIA. Ultimamente HANNO perfino SIMULATO UN CAMBIAMENTO EPOCALE ELEGGENDO UN PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI NERO (erano indecisi tra il nero e la donna, ma poi hanno scelto il primo). Ogni giorno che passa devono inventarsi qualcosa che rallenti questo processo di risveglio.

CRISI ECONOMICHE, LICENZIAMENTI DI MASSA, DISASTRI NATURALI, GUERRE AL TERRORISMO. HANNO MESSO IN PRATICA TUTTE LE CARTE DEL GIOCO DEGLI ILLUMINATI, e PROBABILMENTE tra non molto SI GIOCHERANNO PURE QUELLA DELLA "INVASIONE ALIENA". Insomma, STANNO RASCHIANDO IL FONDO DEL BARILE PUR DI DISTRARCI ANCORA PER QUEL POCO CHE MANCA ALLA DIFFUSIONE DEI CHIP.

DOPODICHÉ POTREMMO ANCHE RISVEGLIARCI IN MASSA COME NEL FILM LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI, MA ORMAI SARÀ TARDI.
CON I MICROCHIP PER LORO LE COSE TORNERANNO AD ESSERE SEMPLICI E MERAVIGLIOSE COME UN TEMPO. Perfino migliori, oserei dire, poiché finalmente TRA IL POPOLO BUE E MARIO DELLA NINTENDO NON PASSERÀ PIÙ ALCUNA DIFFERENZA. A LORO IL JOYPAD, A NOI IL COMPITO DI SALTELLARE.

CHIUSURA
A noi il compito di saltellare quindi. POSSIAMO NON FARLO FORSE? CERTO POSSIAMO, A PATTO DI INIZIARE A CONSIDERARE IL NOSTRO IMMENSO PERSONALE POTERE, IL POTERE DI DIVENTARE SOVRANI DELLA NOSTRA VITA SAPENDO CHE NIENTE E NESSUNO POTRÀ MAI CONTROLLARLA SE RIUSCIREMO A LIBERARCI DALLA PAURA PER IL DOMANI (che di fatto in questo istante non esiste), dal timore che possa accaderci chissà quale disgrazia o che saremo puniti se non accetteremo ciò che ci viene imposto.

NULLA È PERICOLOSO PER NOI SE SIAMO CONSAPEVOLI DI ESSERE LA SINTESI DELL'UNIVERSO E COME TALI ETERNI E UNICI. QUESTA CONSAPEVOLEZZA É CIÒ CHE L'ALLEGRA COMPAGNIA DEI COSIDDETTI ILLUMINATI TEME DI PIÙ. Perché sa che con tale coscienza saremo capaci di liberarci dalla paura e liberi dalla paura farci una sonora risata pensando a quanto si stanno arrabattando per mantenere ciò che hanno già PERSO: IL LORO DOMINIO SU DI NOI.
Pensateci: oggi come oggi una semplice risata carica di ironia è in grado di inceppare un meccanismo di controllo millenario. Indubbiamente i nostri amici quì non se la passeranno bene d'ora in poi.
Tornando al discorso principale, come ti dicevo, fino a qualche tempo fa la gente continuava a bersela. La stampa se la prendeva con i politici, l'opinione pubblica se la prendeva con i politici, i satiristi se la prendevano con i politici. I cineasti impegnati se la prendevano coi i politici.
E loro nel frattempo potevano lavorare in tutta calma al progetto che in un futuro non troppo lontano li avrebbe consentito di uscire nuovamente allo scoperto, rivendicare il loro DIRITTO DIVINO e ricominciare a fare cose strabilianti tipo nominare senatore un cavallo.
Sta di fatto che - purtroppo - proprio adesso che il loro progetto era ormai ad un passo dalla concretizzazione, quel maledetto fenomeno è ricominciato. Eh, già, UN NUOVO DANNATO RISVEGLIO COLLETTIVO. AD UN TIRO DI SCHIOPPO DAI CHIP.

Dalla fine degli anni '60 del secolo scorso la ipnosi è ricominciata a scemare, e la gente sta ricominciando a mangiare la foglia.
La situazione ricorda quella di trecento anni fa, ma con una basilare differenza: CI SIAMO GIÀ GIOCATI LA CARTA DELLA DEMOCRAZIA. Voglio dire, una ennesima finta rivoluzione presupporrebbe l'instaurazione di una nuova organizzazione politica che sia migliorativa rispetto a quella attuale; già, peccato che non ne esistano! Come puoi migliorare un concetto già di per se utopistico? Tutte le possibilità opzionabili apparirebbero comunque inadeguate rispetto al tanto decantato "GOVERNO DEL POPOLO."
Per cui non ci resta che stringere i denti e resistere ancora per qualche anno, almeno fino a quando i nuovi CHIP CORPOREI non si saranno mediamente affermati.

Hanno intensificato il bombardamento mediatico: cronaca nera, sesso e demenzialità a tutto spiano. Per confonderci le idee HANNO IMMESSO FLUORURO NELLA ACQUA CORRENTE, MERCURIO NEI VACCINI e METALLI PESANTI NELL'ARIA. Ultimamente HANNO perfino SIMULATO UN CAMBIAMENTO EPOCALE ELEGGENDO UN PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI NERO (erano indecisi tra il nero e la donna, ma poi hanno scelto il primo). Ogni giorno che passa devono inventarsi qualcosa che rallenti questo processo di risveglio.

CRISI ECONOMICHE, LICENZIAMENTI DI MASSA, DISASTRI NATURALI, GUERRE AL TERRORISMO. HANNO MESSO IN PRATICA TUTTE LE CARTE DEL GIOCO DEGLI ILLUMINATI, e PROBABILMENTE tra non molto SI GIOCHERANNO PURE QUELLA DELLA "INVASIONE ALIENA". Insomma, STANNO RASCHIANDO IL FONDO DEL BARILE PUR DI DISTRARCI ANCORA PER QUEL POCO CHE MANCA ALLA DIFFUSIONE DEI CHIP.

DOPODICHÉ POTREMMO ANCHE RISVEGLIARCI IN MASSA COME NEL FILM LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI, MA ORMAI SARÀ TARDI.
CON I MICROCHIP PER LORO LE COSE TORNERANNO AD ESSERE SEMPLICI E MERAVIGLIOSE COME UN TEMPO. Perfino migliori, oserei dire, poiché finalmente TRA IL POPOLO BUE E MARIO DELLA NINTENDO NON PASSERÀ PIÙ ALCUNA DIFFERENZA. A LORO IL JOYPAD, A NOI IL COMPITO DI SALTELLARE.

CHIUSURA
A noi il compito di saltellare quindi. POSSIAMO NON FARLO FORSE? CERTO POSSIAMO, A PATTO DI INIZIARE A CONSIDERARE IL NOSTRO IMMENSO PERSONALE POTERE, IL POTERE DI DIVENTARE SOVRANI DELLA NOSTRA VITA SAPENDO CHE NIENTE E NESSUNO POTRÀ MAI CONTROLLARLA SE RIUSCIREMO A LIBERARCI DALLA PAURA PER IL DOMANI (che di fatto in questo istante non esiste), dal timore che possa accaderci chissà quale disgrazia o che saremo puniti se non accetteremo ciò che ci viene imposto.

NULLA È PERICOLOSO PER NOI SE SIAMO CONSAPEVOLI DI ESSERE LA SINTESI DELL'UNIVERSO E COME TALI ETERNI E UNICI. QUESTA CONSAPEVOLEZZA É CIÒ CHE L'ALLEGRA COMPAGNIA DEI COSIDDETTI ILLUMINATI TEME DI PIÙ. Perché sa che con tale coscienza saremo capaci di liberarci dalla paura e liberi dalla paura farci una sonora risata pensando a quanto si stanno arrabattando per mantenere ciò che hanno già PERSO: IL LORO DOMINIO SU DI NOI.
Pensateci: oggi come oggi una semplice risata carica di ironia è in grado di inceppare un meccanismo di controllo millenario. Indubbiamente i nostri amici quì non se la passeranno bene d'ora in poi.

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento